#fioridivenerdì- – – – –ho reciso il Chasmanthium latifolium per il prossimo workshop

La voglio, la voglio, la voglio!!!
E ora che ce l’ho… in abbondanza, sarò felice di regalarne un po’ a chi ne vorrà.

La conobbi anni fa in un giardino in Inghilterra e subito mi piacque. Arrivate le fiere della primavera la cercai e con qualche difficoltà riuscii a trovarla, e ad acquistarla.
Io ne avrei voluto due piante, ma me ne vendettero una dicendomi: una basterà…

In pochi anni la timida piantina di Chasmanthium latifolium ha colonizzato tutta la riva dove l’avevo piantata, nascondendo Sedum, Hermerocallis e qualcos’altro che non trovo.
Non sapevo che si autodisseminasse con grande facilità!!!

La chiamano anche Avena dei boschi, arriva dal Nord America e la si trova spontanea anche nelle zone settentrionali del Messico. Predilige terreni freschi e sopporta bene il freddo. A luglio fiorisce producendo sugli steli arcuati una profusione di spighette pendule, altamente decorative anche in autunno-inverno e molto utili per la decorazione floreale. Al soffio leggero dell’aria in ogni luogo del mio giardino vibrano steli con le spighette.
A fine estate, prima che sparga tutti i suoi semi in giro, un po’ la recido per utilizzarla nelle composizioni floreali. Ma è a fine inverno -come tutte le graminacee- che va tagliata alla base.

Se vive qui è sicuramente una pianta molto rustica e confermo chi dice che è un po’ vagabonda!

Chasmanthium latifolium è una graminacea poco rizomatosa… facile da estirpare. A chi ne fosse interessato, quest’anno divido  i cespi da regalare.
Per ritirarla chiamatemi o scrivetemi qualche giorno prima di passare, non sono sempre allo SpazioCorsi.

Oppure un’occasione potrebbe essere il Workshop d’autunno ‘Ortensie, fiori e frutti per la tavola d’autunno’ che si terrà sabato 13 ottobre alle ore 14.30 sempre allo SpazioCorsi.

Annunci

un video per la divisione delle graminacee

Tempo di lavori in giardino.

Temperature più accettabili indicano che siamo giunti alla fine dell’ inverno.  Ora è possibile uscire in giardino per iniziare i consueti lavori di pulizia, e di potatura dove occorre.

Quest’anno, oltre a potare le rose, le ortensie, a ripulire la parte secca delle erbacee perenni, lasciata come coperta contro il freddo. Voglio dividere alcune piante, diventate ormai troppo grandi anche per il vasone che le ospita.

Una fra queste è:  Miscanhus sinensis “Yakushima Dwarf”.Una bellissima graminacea dalle foglie finissime e flessuose. Le sue morbide e lucenti, quasi setose, spighe di un bel color argenteo, sono i fiori che iniziano a sbocciare ad Agosto fino ad arrivare a Ottobre.  Ama terreni freschi ma assolati. Può arrivare ad un’altezza di 170 cm.

Massimo Forni, responsabile della produzione per il vivaio F.lli Leonelli,  in questo video ci spiega con gesti sicuri e in modo chiaro – sembra facilissimo – come fare per dividerla, ottenendo così due piante…
Chissà, una da regalare! Condividere con qualcuno la tua stessa passione, lo ‘classifico’ un atto d’amore.

Vivaio F.lli Leonelli
Via Valloni, 59
28053 Castelletto sopra Ticino ( Novara)
http://www.fratellileonelli.it/ telefono 0331 973421