#fioridivenerdì- – – – – insieme per caso, noi come loro

Stachys Bizantina e Foeniculum vulgare crescono nella stessa aiuola, anche se puntualmente ad ogni primavera, l’invadente e presenzialista finocchio selvatico lo estirpo. Non butto via le piantine, ma le trapianto in piccoli vasetti da regalare a chi ne vuole. Io del resto ne ho già, e tanto: nell’orto è vigoroso, ma anche in altre parti del giardino.Diciamolo pure: è un po’ invadente!!!
Non la penso più cosi a luglio, quando i suoi rami superano i 2 metri di altezza portando all’apice tantissimi fiori gialli, …lo apprezzo e lo recido per le composizioni floreali.

Oggi, pensando che è ora di riprendere con assiduità il nostro appuntamento del venerdì, mi si è accesa una lampadina ed utilizzerò queste due erbacee perenni -che tanto vogliono stare insieme- per confezionare dei piccoli bouquet da portare questa sera alla cena periodica delle ‘ragazze di una volta’. Un gruppetto di amiche che da oltre 30 anni -ahimè- si ritrova per stare insieme e condividere i bei e brutti momenti della vita.

Un mazzettino che dura nel tempo come la nostra  amicizia ragazze!

Per ciascun mazzetto ho utilizzato 15 foglie di Stachys Bizantina (leggete qui) e 6/7 fiori di Foeniculum vulgaris. Ho legato con un po’ di corda lanata e un cuore che ho personalizzato scrivendo l’iniziale dell’amica. In foto il  mio 😉

Annunci

#fioridivenerdì- – – – – come fare il petit cadeau romantico

Adoro da sempre fare i pacchetti. Acquisto il regalo e poi lo confeziono a casa.
Incarto oggetti di ogni genere, personalizzandone il packaging.  A Natale, in occasione dei compleanni, di un anniversario. Anche il classico Buono regalo per il mio prossimo Workshop “Festa di primavera”, mi piace personalizzarlo, pensando alla persona che lo riceverà. Un vero pacchetto e non la classica busta.
Oggi per la mamma di Mauro ho scelto una scatoletta vecchia, la conosco, e so che la apprezzerà.

Durante gli anni ho accumulato tanto materiale di vario genere, che ho stivato in un localino detto “l’ufficio”. Carte di svariati tipi, nastri, corde, lane, cotoni, strisce di stoffa, passamanerie. E poi le scatole –un’altra passione-, che siano di cartone, legno, vetro, latta; nuove, usate o vecchie, mi piacciono tutte!

Scelgo la scatola in base al regalo, la incarto e poi passo alla rifinitura con nastri e piccoli oggetti, quasi sempre naturali. In questo caso, un ramo di Cornus mas dona un tocco di natural-style, intonandosi con il nastro.
Utilizzando le scatole si semplifica la fase dell’incartamento, ottenendo ottimi risultati. Inoltre la persona che lo riceverà  ne sarà sorpresa, per la cura e l’amore con il quale è stato confezionato il regalo. Quando poi scoprirà che siete state voi l’artefice, ne sarà felice.

Ad ogni mio workshop suggerisco sempre un nuovo pacchetto e … anche al prossimo ne troverete uno.
Se siete interessati a parteciparvi potete trovare tutte le info cliccando qui .   

#fioridivenerdì – – – – – – – – workshop “Tutto sulle bulbose”

Ritornano i corsi allo SpazioCorsi
copertina-gardeniafoto Matteo Carassale (Gardenia)
.
.

Brevi cenni di giardinaggio per imparare a conoscere i bulbi e spazio alla fantasia per realizzare insieme le composizione floreali utilizzando: anemoni, tulipani, fresie, giacinti fioriti come quelli che decorano il cuore di legno intrecciato in foto.
☕ un tè nuovo -appena conosciuto- e i dolcetti della casa accompagneranno il nostro pomeriggio floreale.

Lunedì 20 febbraio alle ore 15
Spazio Corsi – XXV aprile,13 Carnago (VA)

 è gradita la prenotazione

Info e prenotazioni
facebook
info@betticalani.com
0331/991263 – 338/2144970
🚙 clicca qui per il parcheggio

romantici mazzolini di erbe aromatiche e semplici fiori

L’estate finalmente è arrivata, mi è venuta voglia di fare un segnaposto, un mazzolino campagnolo fresco, profumato, speziato e molto easy per ogni commensale del ristorante DesinoLento.image


I piccoli bouquet faranno compagnia alle tante proposte floreali che il nuovo concept ristorante e  fiorista d’arte offre. Tante le  aromatiche, solite ed insolite, le Hydrangee particolari,  i banani,  i cactus… E i fiori recisi
imageNel piccolo bouquet non mancheranno il rosmarino, il suo gambo legnoso farà da sostegno, il timo al limone dal profumo fresco, un po’ di menta, il suo colore verde brillante darà luce, mentre la salvia con le sue foglie lunghe, argentee ed eleganti chiuderà il bouquet. E poi i fiori, quelli che il giardino offre in questo periodo. Clematis, rose, hoste, nasturzi e tanto altro.

DesinoLento, il nuovo ristorante  e fiorista d’arte a Milano – galleria Filippo Turati al 6image

#fioridivenerdì – – – – – – – sull’alzatina rossa

Sul finire dell”estate mi contattò Ilde  per chiedermi se fossi disponibile ad “andare giù da lei” a vedere il suo vivaio.

Giù dove? chiesi io
A Pollutri, in Abruzzo, in provincia di Chieti – disse Ilde
Accetto molto volentieri! risposi io

Alla vulcanica Ilde piacciono il mio stile, i miei colori e le mie creazioni floreali e vuole presentarmi alle sue clienti e amiche.

E’  iniziata così una collaborazione con Vivai Urbano che si è trasformata in un’amicizia con Ilde e con tutta la sua famiglia.
Insieme abbiamo trasformato uno spazio in disuso in un luogo accogliente dove poter fare dimostrazioni floreali, incontri, conferenze, laboratori e chiacchiere verdi! Tante novità vi aspettano!!!

Io parto già oggi per preparare, ma la dimostrazione floreale sarà domani,

sabato 14 Dicembre alle ore 16.00

Nella mia valigia ho messo:  ghirlande, petit cadeau, e il muschio protagonista delle feste natalizie e dell’inverno, ma anche qualche fiore elegante e insolito per me, gli Anthurium choco e i favolosi Amaryllis, tanto amati dalle signore di tutta Italia, me compresa!

Si avvicina il periodo delle grandi cene, delle feste con gli amici, dei brindisi, così ho lasciato le composizioni naturali per qualcosa di elegante che ho appoggiato sull’alzatina in vetro, quella dei dolci.

Un’anteprima delle decorazioni che realizzerò per le ospiti di Ilde20131213_Alzatina con anthurium_1_DSC_0101

gesti che scaldano il cuore

Questa mattina ho ricevuto una mail che mi ha scaldato il

Unite alle belle parole di Marina c’erano delle fotografie. Piccoli gesti che  fanno capire, che siamo in tanti ad amare le cose semplici.

Le foto sono del marito Luciano, giocano di squadra, come dice la mia allieva.
Lei crea, e lui immortala le composizioni floreali che durano tanto, ma sicuramente meno di una bella foto.

Complimenti a Luciano e peccato che abiti un po’ lontano da me. Gli chiederei sicuramente una collaborazione.

Marina_ sguardo nel verde_1_DSC_8824_20131208_171206 Marina_ sguardo nel verde_2_DSC_8817_20131208_171051

La composizione è stata realizzata durante il workshop di sabato  7 Dicembre a Torino che ho tenuto alla Casa del Quartiere di  San Salvario per l”Associazione Sguardo nel Verde.

A presto un servizio completo con le foto di Valentina Forneris  e… un tutorial di una delle tante realizzazioni che abbiamo eseguito sabato scorso.

#fioridivenerdì- – – – – – – – – – – – – – – – – – – – la torta si fa in quattro

con la stessa base e la stessa quantità di fiori, ma non gli stessi fiori, ho adattato la mia torta

per quattro momenti

diversi
20130928_torta di fiori metaltecnica_DSC_1163↑ per il 50° aziendale
aspidistra, cymbidium, dalie, trachelium, sinforicarpus

20130930_torta fiori Monica1_IMG_2855↑ per il matrimonio natural style
aspidistra, abelia, buddleya, kerrja, jasminium

20131019_torta di fiori_tavallini↑ per il party in giardino
edera, abelia, anemone japonico, amaranthus, cotoneaster

20131019_torta di fiori Feletig ↑ nel mio stile naturale coutry
foglie di fico, hyddrangea, malus, cinorrodi, sedumla torta si fa in 4