#fioridivenerdì – – – – – – – – workshop “Tutto sulle bulbose”

Ritornano i corsi allo SpazioCorsi
copertina-gardeniafoto Matteo Carassale (Gardenia)
.
.

Brevi cenni di giardinaggio per imparare a conoscere i bulbi e spazio alla fantasia per realizzare insieme le composizione floreali utilizzando: anemoni, tulipani, fresie, giacinti fioriti come quelli che decorano il cuore di legno intrecciato in foto.
☕ un tè nuovo -appena conosciuto- e i dolcetti della casa accompagneranno il nostro pomeriggio floreale.

Lunedì 20 febbraio alle ore 15
Spazio Corsi – XXV aprile,13 Carnago (VA)

 è gradita la prenotazione

Info e prenotazioni
facebook
info@betticalani.com
0331/991263 – 338/2144970
🚙 clicca qui per il parcheggio

#fioridivenerdì – – – – – – – – – – tra il muschio spuntano i giacinti

Apprezzato per il suo profumo e per i suoi colori vivaci, il giacinto è un fiore sempre gradito.
Già presente nei garden a dicembre, i bulbi -forzati- si possono trovare fino a marzo, hanno una lunga durata e sono un’ottima soluzione per arredare le nostre case in questo periodo invernale. 20170118_cassetta_di_bulbi_Con l’aiuto della colla a caldo, ho foderato una cassettina in legno -precedentemente spruzzata di un grigio/blu-  con un foglio di plastica.

20170118_cassetta_di_bulbi_per_betty_avvocato-6Ho tolto i bulbi dai vasetti, e tenendo poca terra, li ho posizionati vicini tra loro nella cassettina. Tra i bulbi ho inserito del muschio.

Per dare un po’ di movimento alla composizione, ho inserito dei rametti di cornus, di eucalyptus, e delle scaglie delle pigne del Cedro. Il biglietto per gli auguri è un cuore di legno su pick.

cassettina di bulbi

cassettina di bulbi

La manutenzione di questo centrotavola è semplicissima, occorrerà solamente munirsi di uno spruzzino e nebulizzare di tanto in tanto.

#fioridivenerdì – – – – – decorare la tavola con il cilindro tutto bianco

Ricordate il mio cilindro di muschio? Ne uno anche in veste invernale, bianco/grigio come il paesaggio di oggi. 20170116_cilindro_di_tillandsia-10Anche se nevica ho fatto due passi in giardino: è magico!

Dalla rete dei polli ho ricavato un rettangolo che ho arrotolato e fissato avvolgendogli del nastro adesivo tutt’attorno. Con la tillandsia ho rivestito il cilindro ottenuto e con l’aiuto del filo di ferro -precedentemente verniciato di bianco- l’ho fissata alla rete.
Tre bulbi di giacinto a fiore bianco, alberelli stilizzati, rami di betulla anch’essi verniciati e delle rose a crochet, rendono il mio cilindro una decorazione proprio invernale!

20170116_cilindro_di_tillandsia-11 20170116_cilindro_di_tillandsia-15
20170113_giardino_di_carnago-10_

#fioridivenerdì – – – – – – il bulbo di amarillis dorato

Che sorpresa! Fino all’anno scorso non lo avevo mai visto! bulbo_di_amaryllis

Un Hippeastrum, conosciuto meglio come Amaryllis, che ha il bulbo rivestito da uno strato di cera, e che può essere di vari colori. Bianco/rosso come quello che mi è stato donato in occasione dei 70 anni della Bakker oppure: bordeaux, bianco, tutto nero o addobbato a festa! In oro, o glitterato.

Si colloca in casa -come un normale amaryllis.- e, a seconda della temperatura ci regalerà per 3-6 settimane un’abbondante fioritura. Ogni stelo porterà 3-4 fiori e …non necessita d’acqua o terriccio.

E fino qui, è quasi tutto normale… ma c’è una novità:
Il bulbo arriva per corrispondenza, ha un supporto in metallo per far mantenere in posizione eretta l’amaryllis.

bulbo_di_amaryllis_03il mio dell’anno scorso

L’Amaryllis Waxz ® lo trovate sul catalogo di Bakker, Basta un click ed è nel vostro carrello virtuale.
Lo consiglio a tutti, per la sua praticità ed eleganza. In particolar modo a chi ha una casa moderna, elegantuccia e soprattutto alle donne in carriera che amano i fiori ma che non hanno tempo di prendersene cura …ho in mente qualcuna.

#fioridivenerdì – – – – decorazioni natalizie scintillanti

Siamo ancora in tempo per realizzare le decorazioni che abbelliranno le nostre case durante il periodo natalizio.
20161212_coronedi_natale_jpg-1La corona o ghirlanda, è sempre un evergreen -in tutti i sensi- e non deve mancare nelle nostre case. Potrà abbellire le porte, i cancelli, oppure decorare le tavole dei terrazzi o la tavola delle feste come centrotavola.20161212_coronedi_natale_jpg-2Con il solito procedimento realizziamo la corona, utilizzando i rametti di Abies nordmanniana. Una volta terminata, liberiamo la fantasia e iniziamo la decorazione.
Anche se non amo arricchirle troppo -sono già belle così- ho aggiunto degli elementi naturali, modificati.20161212_coronedi_natale_jpg-3 Ho acquistato  -chissà come mai?- un mazzo di Asparagus, colorato artificialmente di verde. Accostato ai soliti elementi naturali che utilizzo, il risultato è terribile!

Ho pensato di farlo diventare bianco, utilizzando la classica bomboletta spray, e il risultato è stato soddisfacente!
20161212_coronedi_natale_jpg-420161212_coronedi_natale_jpg-9 20161212_coronedi_natale_jpg-5 20161212_coronedi_natale_jpg-6

Ho inserito a ciuffetti i rami sbiancati, aggiunto le pigne, anche loro spruzzate di bianco, e fissato il tutto con il fil di ferro.

Precedentemente ho preparato: per una corona, delle piccole stelle, una grande stella per l’altra, e per la terza ho proprio liberato la fantasia!

Ho innevato una sagoma in polistirolo a forma di renna, inserito uno spillo con la capocchia rossa per fare l’occhio e degli spilli a capocchia trasparente per fare il colllier di diamanti.
Ho legato il tutto con nastri in nuance di diverse misure e completato la corona aggiungendo un filo di lucine a batteria.20161212_coronedi_natale_jpg-8Vi assicuro che dal vivo l’effetto è magico!!! Buon fine settimana a tutti!

L’albero di Natale

Anche quest’anno i workshop Aspettando il Natale sono terminati.
La vecchia sveglia segna le 23.49, quasi tutte le luci dello Spazio Corsi sono spente, tranne una. Mi attardo a chiudere la porta. M
i siedo di fronte al mio   nuovo quadro e faccio un bilancio dei corsi.
Sono contenta e molto soddisfatta, e a breve fermeró i  momenti più belli e divertenti dei workshop con una sorpresa!
Nel frattempo vi abbraccio e vi ringrazio tutti di ❤
20161205_pannello_di_natale_2016Aggiungo sempre qualcosa al luogo dove passo le mie giornate. Questa volta ho appeso un quadro in stile shabby chic.

Il pannello è costruito con assi verniciate e unite fra  loro. La decorazione è formata da una ghirlanda di vischio e fiocchi di neve realizzati con la tecnica del papercut. Le foglie e le bacche rosse dell’Ilex aquifolium sono dipinte a mano libera.

Ho dimenticato di dirvi, che precedentemente abbiamo praticato dei fori sul pannello, per inserire le lampadine. Un filo di luci alimentato a batteria

Tutto questo è servito per scrivere i versi della poesia che -da sempre- custodisco nel mio cuore!

L’albero di Natale

Quest’anno mi voglio fare
un albero di Natale
di tipo speciale,
ma bello veramente.

Non lo farò in tinello,
lo farò nella mente,
dove non c’è soffitto
e l’albero può crescere
alto alto, dritto dritto,
con centomila rami
e tutti i doni che non stanno
nelle vetrine:
un raggio di sole
per il passero che trema
un ciuffo di viole
per il prato gelato.

E poi giochi, giocattoli, balocchi
quanti ne puoi contare
a spalancare gli occhi:
un milione, cento milioni
di bellissimi doni,
e al posto dei cartellini
i nomi dei bambini
che non ebbero mai
un regalo di Natale.

Perché se un bimbo resta senza niente,
anche uno solo, piccolo
che a piangere non si sente
e sta chissadove,
Natale è tutto sbagliato,
da rifare per bene,
come una divisione
se non viene la prova del nove.

Gianni Rodari – Il libro dei perché

corsi e workshop d’autunno

Oggi è iniziato l’Autunno, le piante iniziano a colorarsi, le foglie a cadere, le bacche a maturare e ad essere sempre più protagoniste nei giardini e nelle nostre composizioni floreali.

Vi aspetto allo Spazio Corsi – sabato 15 ottobre – per il consueto workshop d’autunno.20161015_workshop_dautunno

Oltre a realizzare la classica coroncina di ortensie, ne realizzeremo una di sole foglie. Seguirà l’ortaggio cache-pot, e poi ci cimenteremo con il corsage utilizzando il bellissimo Tricyrtis.
I materiali saranno naturali, semplici e sicuramente di stagione.

per ulteriori informazioni cliccare qui