L’albero di Natale

Anche quest’anno i workshop Aspettando il Natale sono terminati.
La vecchia sveglia segna le 23.49, quasi tutte le luci dello Spazio Corsi sono spente, tranne una. Mi attardo a chiudere la porta. M
i siedo di fronte al mio   nuovo quadro e faccio un bilancio dei corsi.
Sono contenta e molto soddisfatta, e a breve fermeró i  momenti più belli e divertenti dei workshop con una sorpresa!
Nel frattempo vi abbraccio e vi ringrazio tutti di ❤
20161205_pannello_di_natale_2016Aggiungo sempre qualcosa al luogo dove passo le mie giornate. Questa volta ho appeso un quadro in stile shabby chic.

Il pannello è costruito con assi verniciate e unite fra  loro. La decorazione è formata da una ghirlanda di vischio e fiocchi di neve realizzati con la tecnica del papercut. Le foglie e le bacche rosse dell’Ilex aquifolium sono dipinte a mano libera.

Ho dimenticato di dirvi, che precedentemente abbiamo praticato dei fori sul pannello, per inserire le lampadine. Un filo di luci alimentato a batteria

Tutto questo è servito per scrivere i versi della poesia che -da sempre- custodisco nel mio cuore!

L’albero di Natale

Quest’anno mi voglio fare
un albero di Natale
di tipo speciale,
ma bello veramente.

Non lo farò in tinello,
lo farò nella mente,
dove non c’è soffitto
e l’albero può crescere
alto alto, dritto dritto,
con centomila rami
e tutti i doni che non stanno
nelle vetrine:
un raggio di sole
per il passero che trema
un ciuffo di viole
per il prato gelato.

E poi giochi, giocattoli, balocchi
quanti ne puoi contare
a spalancare gli occhi:
un milione, cento milioni
di bellissimi doni,
e al posto dei cartellini
i nomi dei bambini
che non ebbero mai
un regalo di Natale.

Perché se un bimbo resta senza niente,
anche uno solo, piccolo
che a piangere non si sente
e sta chissadove,
Natale è tutto sbagliato,
da rifare per bene,
come una divisione
se non viene la prova del nove.

Gianni Rodari – Il libro dei perché

Save the Date

invito Acasa..-001DIMOSTRAZIONI FLOREALI

Durante il primo week end del 15/16/17 Marzo (nella foto cerchiato in rosa) di Acasa.  Fiera che si svolgerà a Malpensa Fiere, terrò due dimostrazioni floreali.

Utilizziamo i  fiori del giardino per creare composizioni floreali per la casa o il matrimonio, semplici e alla portata di tutti

Orari delle dimostrazioni floreali:
–   Sabato 16 Marzo…………ore 18
–   Domenica 17 Marzo…… ore 15

per informazioni:
http://www.arredoecasa.com/site/index.php?option=com_content&view=article&id=92&Itemid=85
http://www.facebook.com/Acasaexpo?fref=ts

betti@betticalani.com  telefono 0331 991263 oppure 338 2144970

____________________________________

Candelabro Shabby Chic

Per abbellire le vostre tavole estive, suggerisco un candelabro fiorito, realizzato nei toni del bordeaux. Colore dai toni eleganti, adatto per ogni occasione. Potete prepararlo il giorno prima, ed aggiungere una candela al centro, se il pranzo si trasforma in una cena.

Per realizzare questo mio candelabro ho usato calle Pink Jewel,  ming fern, alchemilla mollis,  finocchio  selvatico, cotinus coggygria, astranzia major. La base in ferro battuto, lo rende adatto per un ambiente Shabby Chic.

Non avendo le misure adatte per restare in tavola durante la cena, l’ho posizionato sul tavolo di benevenuto.

Ricordate: durante le cene, gli ospiti dovranno conversare liberamente, senza continuare a fare zig-zag tra i fiori. La composizione per un centrotavola dovra’ essere alta cm 25, oppure molto molto alta.