#fioridivenerdì- – – – – a Milano aperitivo in terrazza tra i fiori e i pomodori dell’orto

Siamo a Brera, nel cuore di Milano e il panorama dal settimo piano è a 360 gradi.20160506_Hotel_Milano_Scala (5)ACon la foschia non si vedono il Monte Rosa e il Resegone che fanno da quinta, ma la vista sulle guglie del Duomo e sui tetti degli eleganti palazzi milanesi è molto affascinante.

Come affascinante è l’orto biologico che si trova al sesto piano dell’Hotel Milano Scala, un hotel “Green & Glocal” con un nuovo concept gastronomico su misura.20160506_Hotel_Milano_Scala (4)A20160506_Hotel_Milano_Scala (9)A
20160506_Hotel_Milano_Scala (10)A

Conoscendo la mia passione per l’orto, Silvia mi ha invitato a visitarlo e ad incontrare Filippo, il giardiniere/ortista, nonché a sorseggiare un ottimo drink!

Filippo mi racconta di come è nato l’orto e di come lo cura. La sua passione è  contagiosa, mi svela i suoi metodi di coltivazione e di come sia facile coltivare le verdure e gli ortaggi sul quel tetto protetto e soleggiato. Le vasche che ospitano gli ortaggi e le verdure di stagione sono rettangolari e in rame. Disposte in file ordinate contengono ortaggi, erbe aromatiche, verdura, e fiori. Un vero e proprio orto a portata di chef!

Siamo a giugno e i pomodori sono quasi maturi. Il Sun Black -quello tondo nero- è frutto della ricerca e di incroci tra specie selezionate dalle università di Pisa, Reggio Emilia e Modena, ha la caratteristica di concentrare in maniera del tutto naturale le proprietà antiossidanti dei pomodori e di altri frutti a buccia scura, come mirtilli e uva nera e Filippo non vede l’ora di coglierlo!!!
E poi c’è “Corsa all’Oro”, pomodoro giallo , -da qui il nome: pomo-d’oro-, che è stato seminato grazie al recupero di un seme antico portato in Europa dagli spagnoli.

source

Anche i fiori delle viole, dei nasturzi e delle calendule, oltre che a decorare il grande potager servono allo chef per impreziosire ed ingentilire zuppe e insalate da gustare in hotel o sulla Sky Terrace.

#fioridivenerdì- – – – -tutti i fiori del mio giardino sulla tavola

La decorazione per la tavola l’ho realizzata questa mattina, prima di mettermi ai fornelli.
Ho pensato ad una composizione semplice ma d’effetto. Primaverile, allegra e poco ingombrante!centrotavola_con_provette_DSC_0520Per il centrotavola ho utilizzato un dono -molto gradito – che mi hanno portato da Parigi.  Tante provette in vetro unite tra loro. In ciascuna provetta ho sistemato quello che ho trovato in giardino. Non mi lamento però, visto il bottino

E’ ormai sera quando riesco a fare delle foto … abbiamo cucinato tutto il giorno per la cena e mi sono completamente dimenticata di scattare qualche foto …con la luce mi sarebbero venute un pochino meglio.
centrotavola_con_provette_DSC_0519Viole, Viburnum tinus, Helleborus niger, Mahonia, Camelia japonica
centrotavola_con_provette_DSC_0523Narciso, Bergenia cordifolia

Accanto ad ogni piatto le violette sono inserite in minuscoli vasi di vetro

 

 

dal giardino

 

I fiori -eduli- erano anche sulle pietanze. I petali gialli, bianchi e rossi delle primule decoravano gli gnocchi di patate viola conditi con burro e salvia.DSC_0554 DSC_0553