Tra mele e cavoli la mia zucca fiorita

20141121_I frutti_della_terra_zucca_1 (3)20141121_I frutti_della_terra (33)_Anche se domenica sono arrivata un po’ tardi a Sordevolo, un paesino vicino a Pollone, sono riuscita ugualmente a visitare la prima edizione di I Frutti della Terra.20141121_I frutti_della_terra (16)_La manifestazione si è svolta a  Villa Cernigliaro, un’importante dimora storica che non conoscevo e che ho avuto cosi l’occasione di apprezzare. Maestosa ma allo stesso tempo aggraziata la villa la si scorge già sulla strada arrivando.
…” La Dimora e i suoi giardini sono un Bene Culturale vincolato dal Ministero della Pubblica Istruzione e tutelato dalla Soprintendenza ai Beni architettonici e del Paesaggio del Piemonte; è annoverata tra le Ville reali della regione Piemonte” .

L’antica orangerie della Villa, con la sua Loggia, prende il nome La Serra dei Leoni, per la fontana costituita da tre teste di leone da cui scorre l’acqua della roggia.
E’ sede di manifestazioni culturali e mostre internazionali.
Al suo interno vi è anche un cocktail bar, stuzzicheria. Un posticino molto carino, mi sono ripromessa di ritornare, per sorseggiare un tè o per gustare un piatto della tradizione!

Attraversando il territorio biellese, tra un bosco di faggi e l’altro, a testimonianza di una fiorente economia passata,  si incontrano grandi proprietà. Nei giardini ben curati si scorgono le grandi ville di fine ottocento. Ma anche da questa bella terrazza, la vista è incantevole! …ma la panchina è lunghissima.20141121_I frutti_della_terra (49)_

Nella Sala Chopin,  le tante composizioni floreali di ortaggi, frutta, fiori e bacche realizzate dalle signore del Garden Club Biella.


20141121_I frutti_della_terra (10)_Esposizione di frutti, ortaggi e agrumi. Vere rarità!

Per il resoconto dell’evento vi rimando al blog di Mimma
Ma perché Racconti di Novembre? Mimma ci racconterai qualcosa anche prossimamente?20141121_I frutti_della_terra_zucca(1)Ho portato alle organizzatrici un dono.. Una zucca fiorita al posto del solito bouquet.

Un  bel pomeriggio tra ortaggi, frutti e amici che ho rivisto con piacere.20141121_I frutti_della_terra (15)_ Un rododendro fiorito
Ho visitato un luogo dove nelle sale della villa, ma anche in giardino….si respira aria di Italia.

#fioridivenerdì- – – – – – – -muschio e meline nella bomboniera

Sarà che sono immersa nel Natale ma in questo tegamino: muschio, Malus Evereste e cinorrodi di rosa ci stanno benissimo! E poi io non amerei ricevere una bomboniera vuota. 20141121_tegame_Pentole_Agnelli (2)In alluminio, misura solo 10 cm di diametro, ed è a tutti gli effetti, un vero tegame.
Prodotto da Pentole Agnelli, fa parte della collezione 1932 e può essere usato come  un  favor nel mondo del wedding.

20141121_tegame_Pentole_Agnelli (4)

La mia idea per il packaging
20141121_tegame_Pentole_Agnelli (6)
Spero che Angelo Agnelli , che ce l’ha omaggiato venerdì scorso a Italian Wedding Style, non se ne dispiaccia…del resto io sono una fioraia

matrimonio all’italiana e bouquets da mangiare

Nel cuore di Milano di fronte al Duomo, c’è Piazza Mercanti, e lo scorso week-end nelle belle sale di Palazzo Giureconsulti  si è svolta la seconda edizione di Italian Wedding Style, il Salone del Matrimonio Made in Italy.
Un progetto che coinvolge molti brand italiani volto a  promuovere il vero Made in Italy.
In qualità di blogger, venerdì sera sono stata invitata alla conferenza stampa.

Sul comunicato stampa spiccavano due parole d’ordine: Vivacità e Coinvolgimento. In effetti tanti gli appuntamenti e le novità in calendario. Sfilate, workshop di Alessi, dimostrazioni di cake design, workshop con l’astrologo, mostra fotografica e tanto altro ancora ad animare tutto il palinsesto. 
Durante la conferenza stampa tenuta da Sara Giovanna Carletti di SARAGIO’, abbiamo conosciuto alcuni rappresentanti delle aziende espositrici: Mauro Adami, Alessandro Angelozzi, Matteo Pavesi, Angelo Agnelli di Pentole Agnelli… che ci hanno motivato il loro forte impegno nel fare tutto in Italia. Terminato il momento dedicato ai giornalisti e alle blogger, con un calice di buon prosecco e una deliziosa tartina mi sono avventurata a visitare in anteprima i due piani del palazzo adibiti all’evento. 
Tanti gli espositori interessanti, ma uno tra loro mi ha incuriosito:

Ellero creazioni di frutta …”Realizziamo originali e fantasiose composizioni con frutta e verdura fresca in occasione di matrimoni, eventi, inaugurazioni, meeting e feste private. Con grande cura dei particolari valorizziamo il banchetto per renderlo più ricco, importante, elegante, vivace, colorato……”  20141114_wedding_italian_style (36)_All’ingresso un maestoso e invitante albero accoglie i visitatori. Un alberone tutto di frutta fresca e matura realizzato da Federico Ellero. Ammirando stupita la grande opera, Federico mi racconta la sua filosofia nel guardare al passato riproponendo il gesto antico di cogliere la frutta dall’albero. Colto subito al volo e messo in pratica domenica sera a conclusione dell’evento.
Un Aperi-frutta cogliendo la frutta direttamente dall’alberone ….peccato non esserci stata! Adoro gli aperitivi – chi mi conosce lo sa-

In uscita una piacevole favor-bag, all’interno un braccialetto Cruciani – che indosso – e ……… di Pentole Agnelli. Un po’ piccolo da usare in cucina… ma fantastico per…. Vi aspetto a #fioridivenerdì per scoprire cos’è.

Grazie a SARAGIO’ e a tutto il suo staff per l’invito, in particolare a Sandra Montalbetti per avermi contattata personalmente!

#fioridivenerdì- – – – – -workshop di Natale e B&B

Il sogno era nel cassetto da un po’ di tempo ….20141114_spazio_corsi
Amo il mio laboratorio, è carino e intimo, ma un po’ piccolino per accoglierci tutte …  così ho rimboccato le maniche e sono partita per una nuova avventura.

In occasione del Workshop di Natale inauguro il mio nuovo spazio corsi

Uno spazio tutto per noi dove si potrà seguire la dimostrazione floreale, partecipare ad un workshop per realizzare le composizioni, consultare libri e sfogliare riviste inerenti al giardinaggio e al mondo dei fiorellini.
Scambiarci opinioni sorseggiando una tazza di tè fumante o caffè insieme ad un vassoio colmo  di biscottini homemade.

E’ quello che faremo sabato 29 novembre dalle ore 14.30 a Carnago in Via Vittorio Vento 21/A.
Con rami di abete, pigne, bacche e tutto quello che la natura ci offre in questo periodo dell’anno, realizzeremo insieme ghirlande, festoni, centrotavola, segnaposto…
Decorazioni e piccoli segni per rendere magico e unico il nostro Natale.
♥ sono ancora aperte le iscrizioni!

locandina natale 2014 definitiva_2

- Non preoccupatevi, l’indirizzo non cambia, è sempre lo stesso del laboratorio, ci spostiamo solo di qualche metro in fondo al giardino a destra -

Ma le sorprese non finiscono qui:
colgo l’occasione per presentare il nostro nuovo B&B inaugurato a Luglio: Villa Ida
Se avete fatto un pensierino per partecipare al mio corso,  ma abitate lontano,  noi saremo felici di ospitarvi!

Villa Ida è la casa che nonno Alberto ha costruito agli inizi del ‘900 per la sua famiglia. Oggi una parte è diventata un B&B. Ci sono due camere ed un mini appartamento con 4 posti letto. La villa ha mantenuto il suo disegno originale, elegante e tipico dell’epoca. Anche il giardino non ha subito grandi cambiamenti. All’ingresso ci accolgono due grossi esemplari di Cedro del Libano – dispensatori delle belle pigne a forma di rosa ;-) –  piantati da nonno Alberto e sotto due peonie arbustive piantate da nonna Ida. Parcheggio interno

   i partecipanti al corso usufruiranno di uno sconto sul pernottamento  googlemaps_villa_ida

#fioridivenerdì – – – – – – – ancora un mazzolino dall’orto

Dopo tanta pioggia e giornate buie, il sole di oggi, con la sua luce calda mi ha messo allegria e voglia di fare. Mi ha fatto venire voglia di  questo mazzolino.Tutorial wedding-116_1

Le rose sono sempre quelle che ho piantato nel mio orto, la salvia è quella officinalis, i fiori bluette sono quelli del borago officinalis. Se vi piace questo piccolo bouquet e volete realizzarlo sfogliate BiancoAvorio.
Il nostro magazine oltre a parlare di wedding ha una sezione dedicata ai tutorials.
Troverete le spiegazioni per realizzare conetti un po’ insoliti, la ghirlanda tutta di cuori…. e il mazzolino.tutorial wedding-123_1

…affrettatevi le rose non aspettano!
i Tutorials da pag 80 in poi su BiancoAvorio

Novembre: tempo di coroncine per le casette degli uccellini

coroncine per le case degli uccellini_5

Puntuale come un orologio svizzero è arrivata la pioggia prevista già dalla settimana scorsa.
Il meteo annuncia, che per tutta questa settimana, e parte della prossima pioverà. E’ tempo di pensare agli abitanti che vivono nei nostri giardini.

Anche se le temperature non sono ancora basse, in caso di pioggia, nutrire gli uccelli, costituisce un valido aiuto. Il momento in cui il cibo dovrebbe essere più abbondante è il mattino poiché gli uccelli, dopo una lunga notte, sono molto affamati. Anche di sera il cibo è molto apprezzato dagli uccelli, che fanno il pieno di energia in vista della prossima nottata. Contrariamente alle abitudini è sconsigliato dar loro pane, in quanto è cibo lievitato ed elaborato. Sostituitelo con miscele di semi, croste di formaggio, frutta fresca e secca, briciole dolci. Se sarete costanti, alcuni verranno a visitare periodicamente il vostro giardino portando un po’ di allegria.

Decoriamo i loro nidi intrecciando fra loro fili di edera e steli fioriti. Novembre

#fioridivenerdì – – – – – – – I frutti della terra con i fiori

Ho messo subito in pratica il tema della nuova manifestazione che si svolgerà a Villa Cernigliaro il 22 e 23 novembre prossimi.

Ieri sera è stata l’occasione di un ritrovo fra amiche….io dovevo portare il centrotavola, e dato il periodo, ho optato per le zucche. Frutto della terra e di stagione!

Una zucca l’ho tagliato a metà, con molta fatica, poi ho scavato al suo interno per togliere la polpa (ne farò una crema). Successivamente aiutandomi con il levatorsoli per le mele, ho praticato dei fori. Al suo interno ho introdotto dei lumini. Nell’altra ho praticato solo i fori, senza tagliarla, e ho inserito corolle di crisantemini rosa che erano ton sur ton con la mise en place.

Ortaggi, frutti e fiori aiutano a decorare la tavola rallegrandola. Credo che andrò quasi sicuramente a curiosare e ad acquistare qualche frutto alla manifestazione. Amo la verdura quanto i fiori! Sarà anche un’occasione per salutare delle amiche

Un Thanksgiving in stile biellese Mimma Pallavicini la definisce così la nuova manifestazione. Il programma ricco ed invitante, prevede lezioni di giardinaggio autunnale, conversazioni, laboratori di creatività, aperitivo letterario, l’uso delle piante in cucina e tanto altro ancora.

i frutti della terra

 

zucca_3